«

»

Bilancio di Previsione 2015: primi segnali concreti.

veduggio domaniUna prima constatazione è inevitabile: parlare di Bilancio di Previsione a settembre, con l’anno già trascorso per tre quarti, è la classica anomalia italiana che non si riesce a capire perché non possa essere sistemata a livello centrale. E tutto ciò si ripresenta, puntualmente, da diversi anni.

Per conoscere le cifre del bilancio vi rimandiamo all’articolo tecnico presente nel giornalino; utilizziamo questo spazio per una breve analisi su cosa è stato fatto o si sta facendo in questo 2015.

Ricollegandoci al nostro precedente articolo, nel quale scrivevamo delle competenze come fondamenta o radici caratteristiche di questa amministrazione, tutti possiamo constatare i primi risultati o “germogli” che sono ovviamente destinati a moltiplicarsi e a crescere ulteriormente.

Il primo elemento che accomuna tutto l’agire dell’attuale giunta fino ad oggi è la presenza concreta dei nostri amministratori. Ciascuno, per il proprio settore di competenza, sta dimostrando di essere veramente presente nella vita del paese, nei rapporti interpersonali con tutti i cittadini per raccogliere i bisogni e i pareri e nei rapporti con i dipendenti comunali, per tradurre il tutto in atti concreti; aspetto quest’ultimo alquanto dimenticato dalla precedente amministrazione.

Tutti possiamo facilmente constatare quanti appuntamenti culturali, istruttivi, sportivi e aggregativi si sono succeduti nel corso di quest’anno; e altri sono in programma. Alcuni hanno un richiamo notevole in termini di partecipazione e altri invece sono delle “piccole” perle. Ma tutti perseguono l’obiettivo contenuto nel programma elettorale di mettere al centro la crescita della persona e non solo la costruzione delle cose. Tutti dovremmo fare lo sforzo di restare aggiornati seguendo il calendario degli eventi e delle iniziative e … di partecipare.

Tutti aspettiamo di vedere la realizzazione immediata e continua di opere pubbliche quale fosse “l’unico” termometro per giudicare la bontà dell’Amministrazione. Noi siamo però convinti che si debba procedere con gradualità e con metodo, evitando i proclami a vuoto che tanto hanno caratterizzato gli ultimi anni (per non dimenticare si potrebbero rileggere i tre commenti al Bilancio di previsione pubblicati a pag. 6 e 7 del giornalino N.3 dell’Ottobre 2012).

Tutti riscontriamo la realizzazione (concreta) della sistemazione dell’incrocio di via Magenta-via Piave (zona Impero); si tratta della prima realizzazione di uno degli obiettivi contenuti nel programma elettorale.

Ma il nostro pensiero corre subito alle due grandi opere che tutti aspettiamo da almeno 10 anni: il municipio e la piattaforma per la raccolta differenziata. Su questi obiettivi il nostro gruppo stimola continuamente l’Amministrazione e siamo a confermare come in questi mesi siano stati portati avanti entrambi gli argomenti, approfondendo e raccogliendo parecchi dati utili che verranno presentati a breve a tutti noi cittadini (sia nella sede istituzionale del Consiglio Comunale, sia attraverso momenti appositamente organizzati, sia tramite aggiornamenti informativi sul sito e sul giornalino). Pertanto prepariamoci tutti a … partecipare investendo proficuamente una parte del nostro tempo).

La partecipazione e l’informazione corretta (molte volte si assiste ad un passaparola malizioso con il solo scopo di confondere) sono infatti due ingredienti fondamentali per continuare a sviluppare “germogli” e permettere che arrivino a “portare frutto” per il bene e il futuro del nostro paese.

FacebookTwitterGoogle+Condividi